Salute e sicurezza sul lavoro

Monitorare la salute degli occhi sul lavoro

Si stima che circa 13 milioni di persone vivano con problemi alla vista legati alla loro professione, affermano l’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) e l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità (AIPC).

Comunicato stampa | 5 settembre 2023
GINEVRA (notizie OIL) — Occorre fare di più per proteggere la salute degli occhi dei lavoratori, afferma un nuovo rapporto dell’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) e dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità (AIPC).

Secondo il rapporto Eye health and the world of work (“Salute degli occhi e mondo del lavoro”), 13 milioni di persone vivono con problemi alla vista legati al loro lavoro, con circa 3,5 milioni di lesioni agli occhi che si verificano ogni anno sul luogo di lavoro di lavoro. Ciò corrisponde all’1 per cento di tutti gli infortuni sul lavoro non mortali.

La salute degli occhi influisce in modo significativo sui mercati del lavoro: i lavoratori con problemi di vista hanno il 30 per cento in meno di probabilità di essere occupati rispetto a quelli senza. Lo sviluppo economico svolge un ruolo significativo nella prevalenza dei problemi alla vista, con le regioni a basso e medio reddito che registrano circa quattro volte più casi rispetto alle regioni ad alto reddito.

Oltre il 90 per cento dei casi di problemi alla vista sono prevenibili o curabili attraverso interventi esistenti ed molto convenienti, sottolinea lo studio. Ciò sottolinea la necessità di iniziative coordinate a livello globale, nazionale e sul aziendale per proteggere il benessere dei lavoratori, poiché la salute degli occhi è parte integrante della salute dei lavoratori.

Secondo lo studio, i programmi di salute e sicurezza sul lavoro (SSL) per proteggere la vista dei lavoratori dovrebbero essere progettati con tre obiettivi in mente: prevenire l’esposizione a rischi specifici in ciascun luogo di lavoro; proteggere la salute esistente degli occhi dei lavoratori; e fornire un sistema per includere la perdita naturale della vista dei lavoratori nelle valutazioni del rischio.

I lavoratori dovrebbero essere informati dei pericoli che possono compromettere la loro salute degli occhi. I lavoratori e i loro rappresentanti dovrebbero essere consultati anche sui programmi e sugli interventi per la salute degli occhi nei luoghi di lavoro.

“L’OIL sottolinea l’importanza di proteggere la salute e sicurezza dei lavoratori, compresi i loro occhi. Dando priorità alla consapevolezza della salute degli occhi e a un’attuazione efficace, possiamo garantire che i lavoratori abbiano accesso a un ambiente di lavoro sicuro e salubre. Ciò garantisce il loro benessere generale, riduce le disparità e porta a un aumento della produttività”, ha affermato Joaquim Pintado Nunes, capo desl Servizio dell’amministrazione del lavoro, dell’ispezione del lavoro e della salute e sicurezza sul lavoro dell’OIL.

“Questo rapporto dimostra a tutti l’importanza vitale della cura dei nostri occhi e fornisce allo stesso tempo indicazioni e raccomandazioni molto utili su come proteggere e promuovere la salute degli occhi sul luogo di lavoro”, ha affermato la presidente di IAPB, Caroline Casey.

Lo studio viene pubblicato un mese prima della Giornata mondiale della vista, che quest’anno si concentra sull’importanza della salute degli occhi sul luogo di lavoro con il tema “Ama i tuoi occhi al lavoro”. Esso invita i datori di lavoro di tutto il mondo a dare priorità alla salute degli occhi del proprio personale.

A proposito della Giornata mondiale della vista

La Giornata mondiale della vista è coordinata dall’IAPB ed è una giornata annuale di sensibilizzazione, che si tiene il secondo giovedì di ottobre. È un’opportunità per focalizzare l’attenzione del mondo sulla cura degli occhi. Quest’anno, la Giornata mondiale della vista ricorre il 12 ottobre 2023.