L’Ufficio internazionale del lavoro e la Presidenza italiana del G20

Articolo | 8 aprile 2021
In continuità con il lavoro svolto fin dalla creazione del G20, anche quest’anno l’Ufficio internazionale del lavoro dell'OIL fornisce supporto tecnico al forum di cooperazione multilaterale delle principali economie del mondo (G20), attraverso il coinvolgimento dei suoi esperti in diversi gruppi di lavoro e conferenze ministeriali.

L'agenda della Presidenza italiana del G20 è costruita su tre pilastri “Persone, pianeta e prosperità” coerentemente con gli obiettivi dei Piani di ripresa e resilienza per i paesi dell'Unione Europea (Next Generation EU) e del New Deal” verde europeo. I rappresentanti e gli esperti dell’Ufficio dell'OIL partecipano ai gruppi di lavoro del G20 sulle politiche per l’occupazione e l'impiego, istruzione e formazione, politiche di sviluppo, turismo e al gruppo di lavoro sulle politiche macroeconomiche.

Nell’ambito del Gruppo di lavoro sull’occupazione, gli esperti dell’Ufficio dell'OIL hanno partecipato, insieme ai rappresentanti dei paesi e delle parti sociali del G20, al primo incontro tenutosi dal 15 al 17 febbraio. Questo incontro ha avviato un primo dibattito su due dei temi che sono al centro delle priorità della Presidenza italiana in materia di lavoro e di politiche sociali: (i) l'occupazione femminile (promozione della parità nel mondo del lavoro e qualità dell'occupazione femminile, riduzione del divario retributivo di genere e creazione di un ambiente favorevole all'imprenditorialità femminile) e (ii) il rafforzamento dei sistemi di protezione sociale. Su questo tema, la discussione si è focalizzata su come rendere più inclusivi i sistemi attuali e adattarli ai cambiamenti del mercato del lavoro.

In occasione dell’incontro, i rappresentanti dell’Ufficio OIL hanno evidenziato gli andamenti del mercato del lavoro durante la crisi del Covid-19 e le politiche necessarie per promuovere una ripresa sostenibile e inclusiva. In questo ambito, l’Ufficio Internazionale del Lavoro e l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) daranno supporto tecnico per la formulazione degli indicatori che tengano conto della quantità e qualità del lavoro e prepareranno un documento congiunto per il Gruppo di lavoro. Particolare attenzione è dedicata all’impatto della crisi economica legata alla pandemia del Covid-19 sulle lavoratrici e sulle giovani donne in particolare. La crisi legata alla pandemia ha anche evidenziato l’importanza di estendere la protezione sociale a categorie di lavoratori in "forme di lavoro non standard", come ad esempio i lavoratori delle piatteforme digitali ai quali generalmente non si applicano le stesse tutele e gli stessi diritti previsti per gli altri lavoratori.

Il lavoro del Gruppo informerà le discussioni della Riunione dei Ministri del lavoro e dell'occupazione dei paesi del G20 che si terrà a Catania il 23 giugno 2021.

Oltre al Gruppo di lavoro sulle politiche per l’occupazione e l'impiego, l’Ufficio dell'OIL supporta le discussioni tecniche del Gruppo di lavoro sullo sviluppo, della Task force sull’economia digitale, del Gruppo sulla sostenibilità climatica e del Gruppo sulle politiche macroeconomiche. Nel contesto dei lavori delle Presidenze del G20, lo stesso Ufficio partecipa alle discussioni dei rappresentanti dei datori di lavoro (B20) e dei sindacati (L20) dei paesi del G20, come pure a quelli organizzati da rappresentanze della società civile (W20 - donne e Y20 giovani) per i temi che afferiscono alle politiche del lavoro e sociali.