Il Direttore Generale dell’ILO annuncia la sua partenza anticipata

Il Direttore Generale dell’ILO, Juan Somavía, ha annunciato che, per ragioni personali, è costretto a lasciare il suo incarico nel secondo semestre del 2012.

Comunicato stampa | 30 settembre 2011

GINEVRA (Notizie ILO) — Il Direttore Generale dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), Juan Somavía, ha annunciato oggi che lascerà anticipatamente il suo incarico all’ILO nel secondo semestre del 2012 per ragioni personali che lo chiamano a stare più vicino alla sua famiglia.

In una lettera indirizzata all’Ufficio del Consiglio di Amministrazione dell’ILO, il DG ha comunicato la sua decisione di lasciare l’incarico il 30 settembre 2012. L’annuncio è stato fatto ora per dare il tempo all’Organizzazione di avviare il processo per l’elezione del suo successore. Il terzo mandato di Somavia come DG sarebbe dovuto terminare nel marzo 2014.

Il DG ha spiegato che questa decisione è maturata già da qualche tempo e che dopo aver ricoperto per nove anni la carica di ambasciatore del Cile presso le Nazioni Unite a New York e dopo quasi tredici anni alla guida dell’ILO, ritiene che sia giunto il tempo per lui di “tornare a casa” per stare vicino ai suoi cari.

Juan Somavia, di nazionalità cilena e primo rappresentante di un paese in via di sviluppo alla guida dell’ILO, ha lanciato il concetto di “lavoro dignitoso” mettendolo al centro delle strategie e delle politiche dell’Organizzazione. Da allora, l’ILO e le sue raccomandazioni politiche hanno ottenuto un crescente sostegno politico.

Nel suo discorso al personale dell’Organizzazione, Somavia ha dichiarato “Abbiamo ancora molto da fare nel prossimo anno e la situazione attuale richiede molto impegno”.

Negli ultimi mesi, il DG ha sottolineato la necessità urgente di una “nuova era di giustizia sociale”, un appello lanciato nel corso della 100ma sessione della Conferenza Internazionale del Lavoro dell’ILO. Messaggio ribadito sia nel suo intervento alla riunione del FMI a Washington, sia all’incontro dei Ministri del lavoro del G20 a Parigi.

Da qui al prossimo settembre, Somavia continuerà a guidare il lavoro dell’Organizzazione, in particolare in vista delle Riunioni regionali dell’ILO in Africa e Asia e partecipando al summit del G20 a novembre. Guiderà, inoltre, i lavori della prossima Conferenza Internazionale del Lavoro che affronterà il problema dell’occupazione giovanile, la protezione sociale e i diritti dei lavoratori nel contesto della crisi economica globale. Somavia continuerà anche a promuovere l’attuazione del Patto globale per l’occupazione, lanciato dall’ILO nel 2009 in risposta alla crisi.