San Marino approva la ratifica della Convenzione OIL (n. 190) sull’eliminazione della violenza e delle molestie nel mondo del lavoro

La ratifica della Convenzione potrebbe dare impulso ad una politica nazionale organica di prevenzione e contrasto a tutte le forme di violenza e molestie nel mondo del lavoro e rafforzare ulteriormente la legislazione esistente.

Comunicato stampa | 21 marzo 2022
Nella seduta del 21 marzo, il Consiglio Grande e Generale della Repubblica di San Marino ha approvato la ratifica della Convenzione OIL del 2019 sulla violenza e le molestie nel mondo del lavoro (n. 190).

La Convenzione è entrata in vigore il 25 giugno 2021 e costituisce il primo trattato internazionale per l’eliminazione della violenza e le molestie nel mondo del lavoro. Essa introduce per la prima volta una definizione onnicomprensiva e univoca di violenza e molestie sul lavoro — incluse quelle basate sul genere — e protegge tutte le persone che fanno parte del mondo del lavoro, indipendentemente dallo status contrattuale.

Con la ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite per l’eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne (CEDAW, 1979), San Marino ha già avviato un percorso normativo per la promozione di una politica di “tolleranza zero” alla violenza e le molestie di genere che è culminato nell’adozione della legge n. 97/2008 “Prevenzione e repressione della violenza sulle donne e di genere”. La ratifica della Convenzione OIL — e il suo recepimento nella legislazione nazionale — potrebbe dare impulso ad una politica nazionale organica di prevenzione e contrasto a tutte le forme di violenza e molestie nel mondo del lavoro e rafforzare ulteriormente la legislazione esistente.
 
Le istituzioni e le parti sociali sammarinesi si stanno dotando di un “Piano nazionale pluriennale sull’eliminazione della violenza, delle molestie e delle discriminazioni di genere nel mondo del lavoro” che si basa sui pilastri previsti dalla Convenzione OIL n. 190. Una volta adottato, il Piano nazionale impegnerà le parti firmatari a monitorare l’applicazione della normativa, anche attraverso l’istituzione di un tavolo tecnico che mira a promuovere azioni di prevenzione e protezione, contrasto, informazione e formazione.

L’approvazione della ratifica della Convenzione era stata discussa nell’ambito del dialogo sociale tripartito su violenza e molestie nel mondo del lavoro, promosso dalla Segreteria di Stato per il lavoro, in collaborazione con l’Ufficio OIL per l’Italia e San Marino e le parti sociali in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre. La Convenzione n. 190 entrerà in vigore per San Marino un anno dopo che lo strumento di ratifica sarà stato registrato dal Direttore Generale dell’OIL.