Ispezione del lavoro

La tecnologia semplifica il lavoro degli ispettori nelle fabbriche

A Colombo (Sri Lanka), l’App «LISA» per i tablet facilita il lavoro degli ispettori del lavoro: diventa più semplice seguire le pratiche e garantire l’applicazione della legislazione del lavoro.

Analisi | 2 aprile 2015
COLOMBO (ILO News) — Non sfugge il minimo dettaglio agli occhi di P.V. Manel Ranathunga che percorre lentamente la fabbrica di tè Hidellana a 80 chilometri da Colombo, la capitale dello Sri Lanka.

La sua attenzione viene richiamata da un quadro elettrico nella sezione di essiccazione del tè. «I fili non sono correttamente connessi alla corrente», dice. Tira fuori il suo tablet e scatta due foto. «Con questo, posso anche fare le foto. È così semplice», spiega.


Ranathunga ha 45 anni ed è ispettrice del lavoro dell’Ufficio del lavoro del distretto Est di Colombo in Sri Lanka. Il suo lavoro consiste nell’ispezione di circa 40 fabbriche del distretto, per garantire la corretta applicazione della legislazione del lavoro e delle norme in modo che i lavoratori possano lavorare in un ambiente sicuro e salubre.

È da più di 14 anni che Ranathunga fa questo lavoro. Il suo modo di lavorare è cambiato nel 2013, quando è stato introdotto l’utilizzo del tablet. La grande differenza non è stata solo l’utilizzo della camera, ma soprattutto dell’App integrata LISA, che sta per Labour Inspection System Application («App sistema di ispezione del lavoro»).

L’App LISA è stata sviluppata dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) con il sostegno del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti (USDOL - US Department of Labor). Ci sono voluti cinque anni per sviluppare l’App che raggruppa in un unico sistema tutti gli elementi dell’ispezione del lavoro. Lo Sri Lanka è stato il primo paese d’Asia del Sud a utilizzare questa App, nel 2013.

L’App LISA ha semplificato il lavoro degli ispettori del lavoro.
Ranathunga ha fatto parte del primo gruppo di 400 ispettori del lavoro formati dall’ILO all’utilizzo di LISA. In passato, il suo lavoro non era né facile né rapido. Durante gli spostamenti tra le fabbriche, occorreva portarsi dietro oltre 10 moduli diversi che esaminavano nei dettagli le diverse norme del lavoro, insieme ad un enorme registro. In ogni fabbrica, occorreva compilare i moduli e annottarli; una volta a casa, ci volevano ancora tre ore di lavoro per redigere i vari rapporti. Ma ora, con LISA, non c’è più bisogno di portarsi dietro montagne di carta, e l’insieme del lavoro viene effettuato sul posto.

Semplice come un click

Quando Ranathunga vede un problema in una fabbrica, basta una foto con il tablet e un click sull’icona di LISA. Ranathunga scrive direttamente il suo rapporto di ispezione nella finestra dell’App e lo salva, insieme alle foto, nella banca dati in rete di LISA. Ranathunga invia le foto e il rapporto alla direzione della fabbrica, insieme alla richiesta di rimediare ai problemi individuati. Il suo lavoro è allora terminato: può tornare a casa ritrovare suo figlio adolescente e suo marito.

«È possibile compilare il rapporto di ispezione sul sito e caricarlo nella banca dati direttamente dal luogo di lavoro. E quando gli ispettori lasciano un luogo di lavoro, il loro lavoro è già terminato», dice W.J.L.U. Wijayaweera, segretario al Ministero del Lavoro e delle Relazioni Industriali dello Sri Lanka.

Ranathunga utilizza LISA durante l’ispezione di una fabbrica.
«Il sistema manuale rendeva sempre difficile il controllo del seguito dell’ispezione. In questo senso, il software che è stato sviluppato non è semplicemente uno strumento di ispezione, ma anche di controllo del seguito», aggiunge. «Ad esempio, se l’ispezione individua qualche mancanza, l’azione prosegue talvolta fino all’apertura di un contenzioso, e dopo il contenzioso, fino al pagamento di un indennizzo ai lavoratori interessati».

LISA ha anche introdotto un cambiamento nel Dipartimento delle denunce e degli affari giuridici nell’ufficio di Ranathunga. Quando i lavoratori o i datori di lavoro presentano una denuncia, vengono ora inseriti nella banca dati in rete di LISA, non più nel grande registro cartaceo di una volta.

«Una volta ricevuta, la denuncia viene inserita nel sistema LISA e l’informazione viene inoltrata ai funzionari del lavoro che apriranno una inchiesta e intraprenderanno le azioni necessarie in seguito», dice L.T.G.D. Darshana, commissario aggiunto al lavoro dell’Ufficio distrettuale del lavoro di Colombo.

«Prima, esisteva un registro a parte per questo. Occorreva inserire i dettagli della denuncia nel registro. Ma ora, con il nuovo sistema, il processo è più semplice», aggiunge Darshana.

Anche il pubblico avrà accesso al sistema

Occorreva inserire i dettagli della denuncia nel registro. Ma ora, con il nuovo sistema, il processo è più semplice”,

L.T.G.D. Darshana, commissario aggiunto al lavoro dell’Ufficio distrettuale del lavoro di Colombo.
LISA significa anche che, digitando semplicemente il nome di un lavoratore o di un datore di lavoro nel sistema, si ottengono immediatamente tutti i dati relativi alle loro denunce, con le sentenze dei tribunali, le azioni intraprese dai funzionari del lavoro responsabili, e quello che andrà fatto in seguito. Fra poco, la banca dati sarà accessibile al pubblico: tutti potranno allora accedere ai propri dati.

Altri paesi nella regione dell’Asia e del Pacifico hanno espresso il loro interesse per l’App; le Filippine hanno tuttora iniziato a sviluppare un simile sistema informatizzato di ispezione del lavoro.

«Con LISA, diventa più facile garantire l’applicazione della legislazione del lavoro e seguire ogni pratica», dice Shyama Salgado, coordinatore del Programma nazionale dell’ILO in Sri Lanka. «Abbiamo fiducia che il Ministero del Lavoro sarà in grado di rispondere in modo più efficiente, più trasparente e più rapido anche alle richieste delle nostre parti sociali».

Anche le organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro (le parti sociali) di Sri Lanka sono consapevoli dei benefici di LISA. «Abbiamo piena fiducia che il progetto LISA possa realmente migliorare le condizioni dei lavoratori, dei datori di lavoro e dell’industria, e quindi servire l’interesse nazionale», dice Anton Marcus, segretario associato del Sindacato dei lavoratori delle zone franche e dei servizi generali dello Sri Lanka.

La nostra speranza è che i miglioramenti e la trasparenza che LISA apporta all’ispezione e all’amministrazione del lavoro saranno in grado di migliorare le relazioni industriali in generale e di ridurre il numero delle vertenze.

«Siamo molto contenti di questa App. Con LISA, potremo disporre di un sistema di governance adatto all’ispezione del lavoro, e non solo all’ispezione del lavoro, ma a tutto il processo amministrativo», dice Wijayaweera.