Promuovere l’empowerment economico delle donne sul lavoro attraverso un comportamento aziendale responsabile nei paesi del G7

Insieme all’entità delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere e l’empowerment delle donne (UN Women) e con il sostegno dello Strumento di partenariato dell’Unione Europea, l’OIL ha implementato il progetto “WE EMPOWER – G7” volto a promuovere una crescita economica sostenibile, inclusiva ed equa, promuovendo l’emancipazione economica delle donne nel settore pubblico e privato nei paesi del G7.

Il G7 riconosce che le donne sono fattori chiave della crescita dell’innovazione e dell’occupazione e che il settore privato svolge un ruolo cruciale nella creazione di un ambiente in cui le donne possano partecipare in modo più significativo all’economia e ha fissato obiettivi concreti per raggiungere questo obiettivo.

I paesi del G7 si sono impegnati a investire in:
  • Sviluppo delle competenze delle donne;
  • Partecipazione delle donne alla forza lavoro, avanzamento di carriera e equilibrio tra lavoro e vita privata;
  • Imprenditorialità femminile e crescita e sostenibilità delle imprese di proprietà femminile;
  • Accelerarazione dell’adozione e attuazione dei Principi dell’empowerment femminile (WEPs).
Per sostenere una crescita economica sostenibile ed equa promuovendo l’empowerment femminile nel settore pubblico e privato nei paesi del G7, il progetto:
  • Facilita il dialogo e scambi tra i settori pubblico e privato dei paesi del G7;
  • Si impegna ulteriormente con il settore privato nell’eliminazione della disuguaglianza di genere affrontata dalle donne nel mondo del lavoro.
La guida del progetto sulle questioni del lavoro attinge alle norme internazionali del lavoro e alla Dichiarazione tripartita di principi sulle imprese multinazionali e la politica sociale dell’OIL, mentre i Principi dell’empowerment femminile (WEPs) sono la piattaforma guida del progetto.