Il COVID-19 e il settore dell’istruzione

Nota (in inglese) preparata dal Dipartimento OIL delle politiche settoriali (SECTOR).

Le scuole e le università sono state chiuse nella maggior parte dei paesi del mondo al fine di limitare la diffusione dell’infezione da COVID-19. In 192 paesi è stata attivata la chiusura obbligatoria delle scuole, interrompendo l’attività di apprendimento per quasi 1,58 miliardi di studenti (il 91,4 per cento del totale degli studenti) e spingendo quasi tutti i sistemi educativi ad attuare delle soluzioni di formazione a distanza. Questa interruzione ha inoltre avuto un impatto sul lavoro di oltre 63 milioni di insegnanti delle scuole primarie e secondarie, nonché del personale ausiliario. La chiusura interessa anche il personale dell’istruzione della prima infanzia, il personale della formazione tecnica e professionale e gli insegnanti dei gradi d’istruzione superiore.

Scarica la nota