Video

2011

  1. Anno Internazionale delle Cooperative 2012: Le Cooperative costruiscono un mondo migliore

    31 ottobre 2011

    L’ILO ha accolto la decisione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di proclamare il 2012 l’Anno Internazionale delle Cooperative come un riconoscimento del ruolo fondamentale che queste realtà giocano nella promozione dello sviluppo socio-economico di centinaia di milioni di persone in tutto il mondo, sopratutto in periodi di crisi economica.

  2. Domande e risposte sulle Tendenze globali dell’occupazione giovanile

    19 ottobre 2011

    Intervista con Sara Elder, Economista del Dipartimento dell’ILO sulle Tendenze dell’Occupazione, autrice del rapporto “Global Employment Trends for Youth: 2011 Update” .

  3. Cosa significa la giustizia sociale per TE?

    7 aprile 2011

    Video con sottotitoli in italiano. Nel 2010 l’ILO ha lanciato la Campagna Voices on Social Justice con l’obiettivo di dare vita ad una piattaforma globale per lo scambio di idee e opinioni sul significato della giustizia sociale nel mondo d’oggi e su come potrà essere promossa nei prossimi anni. Cos’è per te la giustizia sociale? Dopo aver posto questa domanda a politici, esperti, accademici e attivisti, la Campagna, in occasione della Giornata mondiale per la giustizia sociale di quest’anno, ha scelto di chiederlo a tutti noi. Il video, che raccoglie le opinioni di numerose personalità fra cui Kofi Annan, Shakira, Marlee Matlin e Shirin Ebadi, invita chiunque lo desideri a far sentire la propria voce lasciando un commento o una risposta video su Youtube.

  4. 100ª Giornata Internazionale delle Donne

    8 marzo 2011

    Durante le celebrazioni per la 100ª Giornata internazionale delle donne, non dobbiamo dimenticare le lavoratrici che persero la vita nell’incendio della fabbrica Triangle Shirtwaist a New York nel 1911. Cento anni dopo, nonostante i progressi raggiunti, c’è ancora molto da fare per garantire l’uguaglianza di genere nel mondo del lavoro.

  5. Lavorare insieme per promuovere l'occupazione giovanile in Serbia

    3 marzo 2011

    La crisi economica mondiale ha colpito duramente la Serbia e in particolare i suoi giovani, che stanno vivendo "una crisi nella crisi". Spesso, ciò che i giovani apprendono a scuola non corrisponde alle effettive richieste del mercato e questo rende più difficile trovare un lavoro. La situazione è ancora più complessa per coloro che hanno abbandonato gli studi. Il governo serbo, congiuntamente con i sindacati e le organizzazioni dei datori di lavoro, ha elaborato una nuova politica di intervento per offrire ai giovani, specialmente a coloro che hanno un basso livello di istruzione, l'opportunità di trovare un lavoro dignitoso e stabile.

  6. Giovani e lavoro in Kosovo

    3 marzo 2011

    Più di dieci anni fa il Kosovo è stato protagonista di un sanguinoso conflitto che ha dilaniato il paese per quasi due anni provocando gravi e durature conseguenze nel tessuto economico e sociale. All'inizio del 2000, l'economia kosovara si trovava ad affrontare una duplice sfida: la riparazione dei danni strutturali provocati dal conflitto e la transizione all'economia di mercato. È in queste circostanze che l'ILO avvia nel 2001 un progetto per lo sviluppo del capitale umano e la promozione dell'occupazione giovanile.

  7. Adesione delle imprese al Global Compact Italia, INAIL, 2004

    3 marzo 2011

    Il progetto Sviluppo sostenibile attraverso il Global Compact, avviato nel 2003 e conclusosi nel luglio del 2009, ha rappresentato uno dei principali sforzi compiuti dal governo italiano per sostenere e promuovere la Dichiarazione Tripartita di Principi sulle Imprese Multinazionali e la Politica Sociale dell’ILO, le Linee Guida dell’OCSE per le Imprese Multinazionali, il Global Compact e gli accordi quadro internazionali.

  8. Sviluppo delle competenze in Libano

    3 marzo 2011

    Sono passati quattro anni dalla devastante guerra che ha colpito il sud del Libano. Nel quadro del processo di ricostruzione, è stato istituito un nuovo programma di formazione professionale nel settore dell'edilizia rivolto a gruppi di giovani a rischio di disoccupazione a lungo termine. Uno dei più brillanti fra i partecipanti a questo programma è anche il più inaspettato; sta per diventare, infatti, la prima donna elettricista del Libano del sud.

  9. India: marionette contro il lavoro minorile

    23 febbraio 2011

    L'arte delle marionette ricopre un ruolo importante nell'antica tradizione della narrazione indiana. Per secoli sono state utilizzate non solo per intrattenere, ma anche per educare, ispirare e addirittura curare i malati e i disabili. Ora questa antica forma d'arte è impiegata in un modo nuovo, per combattere la piaga del lavoro minorile in India.

  10. India: combattere il lavoro minorile con le rappresentazioni di strada

    23 febbraio 2011

    Come per ogni problema complesso, le cause del lavoro minorile sono molteplici: fattori sociali, economici, culturali e politici giocano tutti un ruolo cruciale. Forse il modo migliore per aiutare le persone a comprendere e combattere la piaga del lavoro minorile è mettersi nei loro panni, utilizzando storie provenienti dalla vita reale. In India, questo approccio particolare sta ottenendo ottimi risultati e si sta diffondendo per le strade di centinaia di villaggi.