ILO: nessun miglioramento del mercato del lavoro nella zona euro

Il rapporto dell’ILO "La crisi del lavoro nella zona euro: tendenze e risposte politiche", cerca di mettere in luce quali misure possano migliorare la situazione del mercato del lavoro nella zona euro. Secondo questo nuovo rapporto, ulteriori 4.5 milioni di posti di lavoro potrebbero essere persi in assenza di un rilancio economico, portando la cifra di disoccupati nella zona Euro a 22 milioni nei prossimi 4 anni. ILO TV ha intervistato Vincenzo Spiezia, Economista presso l'Istituto Internazionale di Studi Sociali dell’ILO.