ILO is a specialized agency of the United Nations
Promuovere l'occupazione, proteggere le gente
ILO-Roma > Risorse informative > Per la stampa > Comunicati stampa > Il G20 è esortato a rispettare l’impegno assunto sull’occupazione e ...

Il G20 è esortato a rispettare l’impegno assunto sull’occupazione e la protezione sociale

In un clima di diffusa preoccupazione per la lenta ripresa dell’occupazione, il Direttore Generale dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), ha esortato i leader del G20 a rispettare il loro impegno a porre la protezione sociale e il lavoro dignitoso al centro della ripresa mondiale.

Comunicato stampa | 12 novembre 2010

SEOUL (Notizie dall’ILO) — In un clima di diffusa preoccupazione per la lenta ripresa dell’occupazione, il Direttore Generale dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), ha esortato i leader del G20 a rispettare il loro impegno a porre la protezione sociale e il lavoro dignitoso al centro della ripresa mondiale.

Nella loro Dichiarazione finale i leader del G20 affermano di essere “determinati a porre l’occupazione al centro della ripresa, a garantire protezione sociale e lavoro dignitoso, ed a promuovere una crescita accelerata nei paesi a basso reddito”.

“La presenza in tutto il mondo di una forte preoccupazione per la scarsità di posti di lavoro disponibili ha spinto i leader del G20 a concentrarsi su un’azione coordinata per sostenere la ripresa. Il vertice di Seoul ha confermato che la creazione di occupazione di qualità deve essere al centro della ripresa economica mondiale. Esorto il G20 a rispettare questo impegno e garantisco la piena cooperazione dell’ILO a riguardo,” ha dichiarato Somavia intervenendo a Seoul.

“Riequilibrare l’economia mondiale in modo che la crescita sia allo stesso tempo forte e sostenibile richiede più di un aggiustamento dei tassi di cambio e dei regimi finanziari. Investire nella protezione sociale e nell’occupazione di qualità incoraggerà l’imprenditorialità e gli investimenti nell’economia reale, e rilancerà la crescita sostenibile,” ha aggiunto.

Inoltre, Somavia, ponendo l'attenzione sulla nozione di “crescita condivisa” sostenuta dal vertice del G20 di Seoul, ha dichiarato che “questo approccio distribuisce i benefici della crescita fra i paesi e riduce il divario esistente fra i paesi in via di sviluppo e i paesi ad alto reddito”, aggiungendo che “garantire che i salari seguano gli aumenti di produttività è essenziale per giungere a una crescita sostenibile”.

Il Direttore Generale ha sottolineato l’importanza del Consenso di Seoul sullo sviluppo per una crescita condivisa adottato dai leader del G20, “apprezzo in modo particolare l’approccio allo sviluppo definito dal G20 fondato sugli investimenti, l’occupazione e la protezione sociale”, ha dichiarato Somavia, aggiungendo “il fatto di riconoscere che la protezione sociale rappresenta un investimento per una produttività più elevata e una crescita duratura è incoraggiante”.

Somavia ha sottolineato come l’Agenda del lavoro dignitoso e il Patto Globale per l’Occupazione dell’ILO rientrino sempre di più nella visione comune del G20 in materia di crescita equilibrata e di sviluppo.

Sviluppando ulteriormente il loro Quadro per una crescita forte, sostenibile e equilibrata, i leader del G20 hanno adottato il Piano d’azione di Seoul in materia di cooperazione e politiche nazionali. L’ILO è chiamata a continuare a fornire la sua competenza specifica nel processo, condotto dal G20, di revisione degli impegni e dei progressi nazionali previsti nel Quadro. A questo proposito, i leader del G20 hanno chiesto di proseguire nella collaborazione fra Fondo Monetario Internazionale (FMI) e ILO.

L’ILO è, inoltre, invitato a contribuire all’elaborazione di un piano d’azione pluriennale di sviluppo fondato su nove pilastri di crescita, che vadano dagli investimenti privati e il commercio alla creazione di posti di lavoro, lo sviluppo delle competenze, la protezione sociale e la sicurezza alimentare.

I leader del G20 hanno preso in esame un rapporto congiunto di OCSE, ILO, Banca Mondiale e OMC che chiede di adottare un approccio coerente per le politiche commerciali e occupazionali[nota 1].

La Dichiarazione di Seoul riconosce i contribuiti apportati dal Bussiness Summit per una crescita e una creazione di occupazione trainate dal settore privato. I leader hanno, inoltre, deciso di rafforzare le consultazioni con una più ampia comunità internazionale, compresi i sindacati.

Somavia ha sottolineato gli efficaci sforzi compiuti dai sindacati internazionali alla vigilia del vertice di Seoul per fare pressione sul G20 riguardo all’importanza di agire per accelerare la ripresa dell’occupazione. I leader sindacali si sono incontrati a Seoul in una Conferenza organizzata dalla Confederazione Internazionale dei Sindacati (ITUC), il Comitato consultivo dei sindacati presso l’OCSE (TUAC), Global Unions e i loro affiliati coreani.

[nota 1] Seizing the Benefits of Trade for Employment and Growth - [pdf, 724 kB]

Unità responsabile: Ufficio ILO per l'Italia e San Marino

Riferimento: ILO/10/58

Questo contenuto è anche disponibile in
English  Español  Français  한국어  ภาษาไทย 
A A+A++  Stampa  Mail
chiudi

E-mail

Il G20 è esortato a rispettare l’impegno assunto sull’occupazione e la protezione sociale

A

Indirizzo e-mail:
Separa piu’ indirizzi con una virgola (,)

Il tuo recapito:

Nome o cognome:
Il tuo E-mail:
Invia
Condividi questo contenuto
© 1996-2014 International Labour Organization (ILO) | Copyright and permissions | Privacy policy | Disclaimer