Primo piano

Settembre 2005

  1. Comunicato stampa

    Per l’ILO il numero dei decessi sul lavoro è ampiamente sottostimato

    18 settembre 2005

    Ogni anno, 2,2 milioni di persone muoiono a causa di incidenti o di malattie legate al lavoro. È quanto riporta l’Ufficio internazionale del Lavoro (ILO) in un rapporto che sarà presentato il prossimo lunedì nel quadro del Congresso mondiale sulla sicurezza e la salute sul lavoro. Secondo lo stesso rapporto, questa cifra sarebbe largamente sottovalutata a causa della scarsa raccolta dei dati in diversi paesi.

Giugno 2005

  1. Comunicato stampa

    Si conclude la 93ª Conferenza annuale dell’ILO. I delegati aprono la strada ad un’azione urgente su questioni chiave del lavoro

    16 giugno 2005

    Si è conclusa giovedì la 93ª Conferenza annuale dell’ILO alla quale hanno partecipato oltre 3 000 rappresentanti di governi, organizzazioni imprenditoriali e sindacati che hanno discusso della necessità urgente di eliminare il lavoro forzato, della creazione di posti di lavoro per i giovani lavoratori, del miglioramento della sicurezza sul lavoro e della crisi globale dell’occupazione, così come è stata definita dal Direttore generale dell’ILO, Juan Somavia.

Maggio 2005

  1. Comunicato stampa

    Nuovo rapporto dell’ILO. Oltre 12 milioni di persone nel mondo sono vittime del lavoro forzato

    11 maggio 2005

    Secondo un rapporto dell’ILO pubblicato oggi, si stimano in oltre 12,3 milioni le vittime del lavoro forzato nel mondo. Il Direttore Generale dell’ILO, Juan Somavia, ha definito il lavoro forzato come « un piaga sociale che non dovrebbe esistere nel mondo moderno ».

Gennaio 2005

  1. Comunicato stampa

    Ricostruzione dopo lo tsunami. L’ILO chiede una strategia integrata per l’occupazione. Un milione di persone prive di mezzi di sussistenza

    19 gennaio 2005

    L’ILO chiede con urgenza che le strategie per la creazione di posti di lavoro ad alta intensità di manodopera siano integrate alla risposta umanitaria e alle attività di ricostruzione a seguito del maremoto in Asia che, secondo le stime, ha lasciato solo nello Sri Lanka e in Indonesia circa 1 milione di persone senza mezzi di sussistenza.

Ottobre 2004

  1. Comunicato stampa

    Nuovo programma dell’ILO per contrastare la discriminazionee promuovere l’integrazione dei lavoratori migranti in Europa

    1 ottobre 2004

    L’ILO, con il supporto della Unione Europea, dà il via oggi ad un nuovo programma per contrastare la discriminazione nelle assunzioni che, in alcuni paesi della UE, colpisce fino ad un terzo dei lavoratori migranti.

Settembre 2004

  1. Comunicato stampa

    La sicurezza economica favorisce felicità e tolleranza e crea benefici per crescita e sviluppo

    1 settembre 2004

    Un nuovo studio dell’ILO, rileva che la sicurezza economica delle persone favorisce benessere personale, felicità e tolleranza e crea benefici per la crescita e lo sviluppo.

Luglio 2004

  1. Comunicato stampa

    L’ILO lancia il primo rapporto mondiale sull’impatto dell’HIV/AIDS nel mondo del lavoro

    12 luglio 2004

    Secondo un nuovo rapporto mondiale lanciato oggi dall’ILO, sarebbero attualmente 36,5 milioni le persone in età lavorativa colpite dall’HIV — sindrome da immunodeficienza acquisita — e, entro il prossimo anno, le perdite in termini di forza lavoro dall’inizio dell’epidemia conteranno globalmente 28 milioni di individui.

Giugno 2004

  1. Comunicato stampa

    Fine della 92ª Conferenza internazionale del Lavoro. Conclusioni sulla globalizzazione, sui lavoratori migranti, sul industria della pesca

    17 giugno 2004

    La 92ª Conferenza annuale dell’ILO si è conclusa ieri dopo ampie e costruttive discussioni sulla dimensione sociale della globalizzazione e l’adozione di un piano di azione per i lavoratori migranti.

  2. Comunicato stampa

    L’ILO adotta un piano di azione per i lavoratori migranti

    16 giugno 2004

    La Conferenza annuale dell’Organizzazione internazionale del Lavoro ha adottato oggi un nuovo piano di azione inteso a creare condizioni eque per circa 86 milioni di lavoratori migranti in una economia globalizzata.

  3. Comunicato stampa

    La situazione dei minori nel lavoro domestico. Nuovo rapporto dell’ILO

    11 giugno 2004

    Secondo un nuovo rapporto dell’ILO pubblicato oggi, il lavoro domestico dei minori è un fenomeno largamente diffuso e in costante aumento. Almeno dieci milioni di bambini — perlopiù femmine — sono vittime di questa forma nascosta di sfruttamento che comporta spesso anche abusi, rischi per la salute e violenze.