Principi e diritti fondamentali sul lavoro

Nuovo manuale OIL per valutare l’attuazione dei cinque principi e diritti fondamentali sul lavoro

L’OIL ha sviluppato una metodologia di ricerca che, per la prima volta, affronta in un quadro complessivo i cinque principi e diritti fondamentali sul lavoro.

Comunicato stampa | 4 dicembre 2023
Milioni di lavoratori in tutto il mondo si trovano in condizioni di lavoro vulnerabili. In particolare, la realizzazione dei principi e diritti fondamentali sul lavoro, compreso il diritto a un ambiente di lavoro sicuro e salubre, continua a essere motivo di forte preoccupazione.

L’OIL, nell’ambito della sua “Strategia salute + sicurezza per tutti”, ha sviluppato una metodologia di ricerca che, per la prima volta, affronta in un quadro complessivo i cinque principi e diritti fondamentali sul lavoro: libertà di associazione e diritto alla contrattazione collettiva, eliminazione di lavoro forzato o obbligato, abolizione del lavoro minorile, eliminazione della discriminazione nell’impiego e nell’occupazione, e diritto a un ambiente di lavoro sicuro e salubre. Attraverso il miglioramento della ricerca in queste aree — in particolare nei contesti informali — l’OIL mira a identificare i fattori che consentono o limitano la realizzazione di queste norme fondamentali sul lavoro, che sono spesso interconnessi.

Il manuale è una guida pratica destinata ai professionisti dello sviluppo per aiutare loro a migliorare i processi di raccolta e analisi dei dati. Il manuale è accompagnato da un questionario ad uso dei datori di lavoro, un questionario ad uso dei lavoratori e due manuali supplementari per la somministrazione dei questionari e la conduzione di interviste semistrutturate.

Il manuale è già stato utilizzato per promuovere interventi basati sui dati statistici in vari progetti come “Salute + sicurezza per tutti nell’Asia meridionale” e “Miglioramento dei diritti dei lavoratori nei settori rurali dell’Indo-Pacifico”, con particolare attenzione alle donne.