« back to the search result list(it)  
CALCIO CIANAMIDEICSC: 1639
Calcio carbimide
Sale di calcio della cianamide
Ottobre 2006
CAS #: 156-62-7
UN #: 1403
EC Number: 205-861-8

  RISCHI ACUTI PREVENZIONE MEZZI ESTINGUENTI
INCENDIO ed ESPLOSIONE Non combustibile (le impurezze costituiscono rischio di incendio). Emana fumi (o gas) irritanti o tossici nella fiamma.  Rischio di incendio e di esplosione a contatto con acqua o metalli.  Evitare il contatto con acqua.    Usare polvere secca. EVITARE biossido di carbonio, schiuma, acqua.   

 IGIENE RIGOROSO!  
  SINTOMI PREVENZIONE PRIMO SOCCORSO
Inalazione Tosse. Sensazione di bruciore. Mal di gola. Vedi Note.  Utilizzare aspirazione localizzata o dispositivi di protezione delle vie respiratorie.  Aria fresca, riposo. 
Cute Arrossamento.  Guanti protettivi.  Rimuovere i vestiti contaminati. Sciacquare la cute con abbondante acqua o con una doccia. 
Occhi Arrossamento. Dolore.  Indossare occhiali protettivi a mascherina o protezione oculare abbinata a protezione delle vie respiratorie se polvere.  Sciacquare con abbondante acqua per alcuni minuti (rimuovere le lenti a contatto se è possibile). Sottoporre immediatamente all'attenzione del medico. 
Ingestione Bocca secca. Sensazione di bruciore nella gola e nel torace. Dolori addominali. Vedi Note.  Non mangiare, bere o fumare durante il lavoro.  Risciacquare la bocca. Dare da bere uno o due bicchieri di acqua. Sottoporre all'attenzione del medico . 

RIMOZIONE DI UN VERSAMENTO CLASSIFICAZIONE ED ETICHETTATURA
Protezione personale: respiratore con filtro antiparticolato idoneo alla concentrazione atmosferica della sostanza. Coprire il materiale sversato con assorbente inerte secco non combustibile. Raccogliere la sostanza sversata in contenitori di plastica coperti. Non smaltire in fognatura. 

Conformemente ai criteri ONU GHS

excl mark;warn
ATTENZIONE
Nocivo se ingerito
Provoca gravi irritazioni oculari 

Trasporto
Classificazione ONU
UN Classe di rischio: 4.3; UN Gruppo di imballaggio:III 

STOCCAGGIO
Conservare in un locale ben ventilato. Secco. Ben chiuso. Separato da alimenti e mangimi. 
IMBALLAGGIO
 
CALCIO CIANAMIDE ICSC: 1639
INFORMAZIONI FISICO-CHIMICHE

Stato fisico; Aspetto
CRISTALLI INCOLORI. 

Pericoli da agenti fisici
 

Rischio chimico
Si decompone sotto l'influenza di acqua. Questo produce cianamide (vedi ICSC 0424), ammoniaca, idrossido di calcio e acetilene. Questo genera rischio di incendio e di esplosione. Attacca molti metalli. Questo produce gas infiammabile/esplosivo (idrogeno - vedi ICSC 0001). 

Formula: CN2.Ca
Massa molecolare: 80.1
Si decompone quando viene riscaldato
Densità: 2.3 g/cm³
Solubilità in acqua: reazione 


ESPOSIZIONE ed EFFETTI SULLA SALUTE

Vie di esposizione
La sostanza può essere assorbita dal corpo in quantità pericolose per inalazione e per ingestione. 

Effetti di esposizione a breve termine
La sostanza è severamente irritante per gli occhi e il tratto respiratorio. 

Rischi per inalazione
Può essere raggiunta molto rapidamente una concentrazione dannosa di particelle aerodisperse quando disperso. 

Effetti di esposizione a lungo termine o ripetuta
 


Limiti di esposizione occupazionale
TLV: 0.5 mg/m3, as TWA; A4 (not classifiable as a human carcinogen).
MAK: (inhalable fraction): 1 mg/m3; peak limitation category: II(2); skin absorption (H); pregnancy risk group:

AMBIENTE
Questa sostanza può essere pericolosa per l'ambiente. Una attenzione particolare deve essere posta agli organismi acquatici. 

NOTE
In combination with even small amounts of alcohol the substance causes effects on cardiovascular and central nervous systems resulting in flushing, palpitation, hypotension and hyperventilation.
The effects may be delayed.
Commercial calcium cyanamide is a crystalline substance which contains trace amounts of calcium carbide which may produce acetylene in production vessels or containers.
Reagisce violentemente con agenti estinguenti quali l'acqua.
UN 1403: Calcium Cyanamide with more than 0.1% calcium carbide. 

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI
  Classificazione CE
Simbolo: Xn; R: 22-37-41; S: (2)-22-26-36/37/39 

(it)ILO, WHO o l'Unione europea non sono responsabili della qualità o della correttezza della traduzione , né dell'uso che verrà fatto di queste informazioni.
© Versione in Italiano, Arpae ER, 2018