« back to the search result list(it)  
OSSIDO NITRICOICSC: 1311
Ossido d'azoto
Monossido di monoazoto
Giugno 2015
CAS #: 10102-43-9
UN #: 1660
EC Number: 233-271-0

  RISCHI ACUTI PREVENZIONE MEZZI ESTINGUENTI
INCENDIO ed ESPLOSIONE Non combustibile ma può favorire combustione di altre sostanze.    Evitare il contatto con sostanze combustibili.    In caso di incendio nell'ambiente circostante, utilizzare appropriati mezzi estinguenti.  In caso di incendio mantenere fredda la bombola irrorando con acqua. Combattere il fuoco da una posizione protetta. 

 IGIENE RIGOROSO!  
  SINTOMI PREVENZIONE PRIMO SOCCORSO
Inalazione Tosse. Respiro affannoso.  Utilizzare ventilazione.  Aria fresca, riposo. 
Cute      
Occhi Arrossamento.  Indossare occhiali protettivi a mascherina o protezione oculare abbinata a protezione delle vie respiratorie.  Prima sciaquare con abbondante acqua per alcuni minuti (rimuovere le lenti a contatto se è possibile), quindi sottoporre all'attenzione del medico. 
Ingestione      

RIMOZIONE DI UN VERSAMENTO CLASSIFICAZIONE ED ETICHETTATURA
Protezione personale: tuta di protezione da composti chimici impermeabile al gas munita di autorespiratore. Bloccare la bombola se possibile. Isolare la zona finchè il gas è disperso. 

Conformemente ai criteri ONU GHS

flam circlecylinder;gasskull;toxiccancer;health haz
PERICOLO
Contiene gas sotto pressione; può esplodere se riscaldato
Può aggravare un incendio; comburente
Tossico se si inala
Provoca danni ai polmoni
Provoca danni ai polmoni in caso di esposizione prolungata o ripetuta 

Trasporto
Classificazione ONU
UN Classe di rischio: 2.3; UN Rischi supplementari: 5.1 e 8 

STOCCAGGIO
A prova di fuoco se all'interno di un edificio. Conservare in un locale ben ventilato. 
IMBALLAGGIO
 
OSSIDO NITRICO ICSC: 1311
INFORMAZIONI FISICO-CHIMICHE

Stato fisico; Aspetto
GAS INCOLORE COMPRESSO . 

Pericoli da agenti fisici
 

Rischio chimico
La sostanza è un ossidante forte. Reagisce con i materiali combustibili e riducenti. 

Formula: NO
Massa molecolare: 30.0
Punto di ebollizione: -151.8°C
Punto di fusione: -163.6°C
Solubilità in acqua, ml/100ml a 0°C: 7.4
Densità relativa del vapore (aria = 1): 1.04  


ESPOSIZIONE ed EFFETTI SULLA SALUTE

Vie di esposizione
La sostanza può essere assorbita dall'organismo per inalazione. 

Effetti di esposizione a breve termine
L'inalazione di alte concentrazioni del gas può provocare danni ai polmoni. 

Rischi per inalazione
In caso di perdita, può essere raggiunta molto rapidamente una concentrazione dannosa di questo gas in aria. 

Effetti di esposizione a lungo termine o ripetuta
Esposizioni ripetute o prolungatepossono provocare effetti su ai polmoni. 


Limiti di esposizione occupazionale
TLV: 25 ppm as TWA; BEI issued.
MAK: 0.63 mg/m3, 0.5 ppm; peak limitation category: I(2); pregnancy risk group: D.
EU-OEL: 2.5 mg/m3, 2 ppm as TWA 

AMBIENTE
 

NOTE
L’odore è un avvertimento insufficiente anche in presenza di concentrazioni tossiche.
Contact with air generates nitrogen dioxide.
See ICSC 0930. 

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI
  Classificazione CE
 

(it)ILO, WHO o l'Unione europea non sono responsabili della qualità o della correttezza della traduzione , né dell'uso che verrà fatto di queste informazioni.
© Versione in Italiano, Arpae ER, 2018