« back to the search result list(it)  
LITIO IDRUROICSC: 0813
Aprile 2014
CAS #: 7580-67-8
UN #: 1414
EC Number: 231-484-3

  RISCHI ACUTI PREVENZIONE MEZZI ESTINGUENTI
INCENDIO ed ESPLOSIONE Combustibile. Emana fumi (o gas) irritanti o tossici nella fiamma. Parecchie reazioni possono causare incendio o esplosione. Vedi Pericoli Chimici  Particelle finemente disperse formano miscele esplosive in aria.  Evitare fiamme libere. Vedi Pericoli Chimici.  Sistema chiuso, apparecchi elettrici e di illuminazione a prova di polveri esplosive. Evitare la deposizione di polveri.  EVITARE agenti acquosi, schiuma, biossido di carbonio. Usare gas inerte, sabbia secca, polvere speciale.   

 PREVENIRE LA DISPERSIONE DELLA POLVERE! EVITARE OGNI CONTATTO! IN OGNI CASO CONSULTARE UN MEDICO! 
  SINTOMI PREVENZIONE PRIMO SOCCORSO
Inalazione Tosse. Mal di gola. Sensazione di bruciore. Nausea. Vomito. Respiro affannoso.  Utilizzare sistema chiuso o dispositivi di protezione delle vie respiratorie.  Aria fresca, riposo. Posizione semi eretta. Non eseguire la respirazione artificiale bocca a bocca. Richiedere assistenza medica immediata. 
Cute Arrossamento. Dolore. Vesciche Ustioni della cute.  Guanti protettivi. Vestiario protettivo.  Rimuovere i vestiti contaminati. Mettere i vestiti in un contenitore sigillabile. Sciacquare la cute con abbondante acqua o con una doccia. Sottoporre immediatamente all'attenzione del medico . 
Occhi Arrossamento. Dolore. Vista offuscata. Gravi ustioni profonde.  Indossare visiera o protezione oculare abbinata a protezione delle vie respiratorie se polvere.  Sciacquare con abbondante acqua per alcuni minuti (rimuovere le lenti a contatto se è possibile). Sottoporre immediatamente all'attenzione del medico. 
Ingestione Bocca secca. Nausea. Dolori addominali. Sensazione di bruciore. Vomito. Diarrea. Shock o collasso.  Non mangiare, bere o fumare durante il lavoro.  Risciacquare la bocca. Non indurre il vomito. Sottoporre immediatamente all'attenzione del medico. 

RIMOZIONE DI UN VERSAMENTO CLASSIFICAZIONE ED ETICHETTATURA
Evacuare la zona pericolosa. Consultare un esperto! Protezione personale: tuta di protezione da composti chimici munita di autorespiratore. Coprire il materiale sversato con polvere secca. 

Conformemente ai criteri ONU GHS

flam;flameskull;toxiccorr
PERICOLO
A contatto con l'acqua libera gas infiammabili che possono infiammarsi spontaneamente
Letale se viene inalato
Tossico se ingerito
Provoca gravi ustioni cutanee e gravi lesioni oculari 

Trasporto
Classificazione ONU
UN Classe di rischio: 4.3; UN Gruppo di imballaggio:I 

STOCCAGGIO
Separato da materiali non compatibili. Vedi Pericoli Chimici. Secco. Conservare sotto olio minerale o gas inerte. Freddo. Immagazzinare in un'area senza tombini o accesso alle fogne. 
IMBALLAGGIO
A tenuta d'aria.
Imballaggio infrangibile.
Collocare gli imballaggi fragili in contenitori infrangibili chiusi. 
LITIO IDRURO ICSC: 0813
INFORMAZIONI FISICO-CHIMICHE

Stato fisico; Aspetto
SOLIDO IN VARIE FORME INODORE BIANCO TENDENTE AL GRIGIASTRO IGROSCOPICO. DIVENTA SCURO PER ESPOSIZIONE A LUCE. 

Pericoli da agenti fisici
È possibile l'esplosione della polvere miscelata con aria, quando è sotto forma pulverulenta o granulare. 

Rischio chimico
Si decompone a contato con superfici calde o fiamme. Questo produce fumi alcalini irritanti. La sostanza può incendiarsi spontaneamente a contatto con l'aria umida. La sostanza è un agente fortemente riducente. Reagisce violentemente con gli ossidanti, gli idrocarburi alogenati e gli acidi. Questo produce gas infiammabile/esplosivo (idrogeno - vedi ICSC 0001). Reagisce violentemente con l'acqua. Questo produce fumi corrosivi di idrossido di litio. 

Formula: LiH
Massa molecolare: 7.95
Si decompone a 850°C
Punto di fusione: 680°C
Densità: 0.8 g/cm³
Solubilità in acqua: reazione
Tensione di vapore a 20°C: trascurabile
Temperatura di autoaccensione: 200°C  


ESPOSIZIONE ed EFFETTI SULLA SALUTE

Vie di esposizione
Gravi effetti locali per tutte le vie di esposizione. 

Effetti di esposizione a breve termine
La sostanza è corrosivo per gli occhi, la cute e il tratto respiratorio. Corrosivo in caso di ingestione. L'inalazione può provocare grave gonfiore della gola. L'inalazione di elevate concentrazioni può provocare edema polmonare, ma solo dopo che si sono manifestati effetti corrosivi sugli occhi e sulle vie respiratorie superiori. Vedi Note. 

Rischi per inalazione
Può essere raggiunta molto rapidamente una concentrazione dannosa di particelle aerodisperse quando disperso, specialmente se in polvere. 

Effetti di esposizione a lungo termine o ripetuta
 


Limiti di esposizione occupazionale
TLV: (inhalable fraction): 0.05 mg/m3 (ceiling value).
EU-OEL: (inhalable fraction): 0.02 mg/m3 as STEL 

AMBIENTE
 

NOTE
Deve essere considerata la somministrazione immediata di appropriata terapia inalatoria da un medico, o da una persona autorizzata.
Non portare a casa abiti da lavoro.
Reagisce violentemente con agenti estinguenti quali l'acqua, il biossido di carbonio e la schiuma. 

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI
  Classificazione CE
 

(it)ILO, WHO o l'Unione europea non sono responsabili della qualità o della correttezza della traduzione , né dell'uso che verrà fatto di queste informazioni.
© Versione in Italiano, Arpae ER, 2018