« back to the search result list(it)  
2,3-XILIDINAICSC: 0451
2,3-Dimetilanilina
2,3-Dimetilbenzeneamina
1-Amino-2,3-dimetilbenzene
3-Amino-o-xilene
3-Amino-1,2-xilene
Aprile 2007
CAS #: 87-59-2
UN #: 1711
EC Number: 201-755-0

  RISCHI ACUTI PREVENZIONE MEZZI ESTINGUENTI
INCENDIO ed ESPLOSIONE Combustibile. Emana fumi (o gas) irritanti o tossici nella fiamma.  Al di sopra di 96°C possono formarsi miscele esplosive di vapore/aria.  Evitare fiamme libere.  Sopra 96°C usare un sistema chiuso e ventilazione.  Usare getto d'acqua, biossido di carbonio, schiuma, polvere.   

 IGIENE RIGOROSO!  
  SINTOMI PREVENZIONE PRIMO SOCCORSO
Inalazione Vertigine. Sonnolenza. Mal di testa. Nausea.  Utilizzare ventilazione, aspirazione localizzata o dispositivi di protezione delle vie respiratorie.  Aria fresca, riposo. Richiedere assistenza medica. 
Cute PUO'ESSERE ASSORBITO! Vedi Ingestione.  Guanti protettivi. Vestiario protettivo.  Rimuovere i vestiti contaminati. Sciacquare e poi lavare la cute con acqua e sapone. Sottoporre all'attenzione del medico . 
Occhi   Indossare occhiali di sicurezza o protezione oculare abbinata a protezione delle vie respiratorie.  Sciacquare con abbondante acqua per alcuni minuti (rimuovere le lenti a contatto se è possibile). 
Ingestione Labbra, unghie e cute blu. Vertigini. Sonnolenza. Mal di testa. Nausea. Incoscienza.  Non mangiare, bere o fumare durante il lavoro.  Risciacquare la bocca. Sottoporre all'attenzione del medico . 

RIMOZIONE DI UN VERSAMENTO CLASSIFICAZIONE ED ETICHETTATURA
Protezione personale: tuta per la protezione da agenti chimici e respiratore con filtro per gas e vapori organici idoneo alla concentrazione atmosferica della sostanza. Non permettere la contaminazione dell'ambiente da parte del prodotto chimico. Raccogliere il più presto possibile il liquido fuoriuscito e sversato in contenitori chiusi. Assorbire il liquido restante con sabbia or assorbente inerte. Poi immagazzinare e smaltire secondo le normative locali. 

Conformemente ai criteri ONU GHS

excl mark;warncancer;health hazenviro;aqua
ATTENZIONE
Nocivo se ingerito
Può provocare sonnolenza e vertigine
Può provocare danni al sangue
Può provocare danni al sangue in caso di esposizione prolungata o ripetuta
Molto tossico per gli organismi acquatici 

Trasporto
Classificazione ONU
UN Classe di rischio: 6.1; UN Gruppo di imballaggio:II 

STOCCAGGIO
Separato da forti ossidanti, acidi, anidridi acide, cloruri acidi, ipocloriti, alogeni e alimenti e mangimi. Ben chiuso. Provvedere al contenimento dei reflui prodotti da spegnimento di un incendio. Immagazzinare in un'area senza tombini o accesso alle fogne. 
IMBALLAGGIO
Non trasportare con alimenti e mangimi. 
2,3-XILIDINA ICSC: 0451
INFORMAZIONI FISICO-CHIMICHE

Stato fisico; Aspetto
LIQUIDO TRASPARENTE GIALLO PALLIDO CON ODORE CARATTERISTICO. DIVENTA ROSSASTRO TENDENTE AL MARRONE PER ESPOSIZIONE A ARIA. 

Pericoli da agenti fisici
 

Rischio chimico
Si decompone per combustione. Questo produce fumi tossici e corrosivi inclusi gli ossidi di azoto. Reagisce violentemente con i forti ossidanti. Reagisce con gli ipocloriti. Questo produce clorammine esplosive. Reagisce con gli acidi, le anidridi acide, i cloruri acidi e gli alogeni. Attacca la plastica and la gomma. 

Formula: C8H11N / (CH3)2C6H3NH2
Massa molecolare: 121.2
Punto di ebollizione: 222°C
Punto di fusione: 2°C
Densità relativa (acqua = 1): 0.99
Solubilità in acqua, g/100ml a 20°C: 15
Tensione di vapore, Pa a 25°C: 13
Densità relativa del vapore (aria = 1): 4.19
Densità relativa della miscela vapore/aria a 20°C (air = 1): 1.00
Flash point: 96°C c.c.
Temperatura di autoaccensione: 545°C
Limiti di eplosività, vol% in aria: 1-2.7
Coefficiente di ripartizione ottanolo/acqua come log Pow: 2.17  


ESPOSIZIONE ed EFFETTI SULLA SALUTE

Vie di esposizione
La sostanza può essere assorbita dal corpo in quantità pericolose per inalazione, attraverso la cute e per ingestione. 

Effetti di esposizione a breve termine
L'esposizione ad alti livelli potrebbe provocare attenuazione della vigilanza e formazione di metaemoglobina. Gli effetti possono essere ritardati. E'indicata l'osservazione medica. 

Rischi per inalazione
Può essere raggiunta lentamente una concentrazione dannosa in aria per evaporazione di questa sostanza a 20°C; a spruzzo o dispersione, comunque, molto più veloce. 

Effetti di esposizione a lungo termine o ripetuta
La sostanza può avere effetto sul sangue. Ciò può causare anemia. 


Limiti di esposizione occupazionale
MAK: skin absorption (H); carcinogen category: 3A 

AMBIENTE
La sostanza è molto tossica per gli organismi acquatici. Si raccomanda vivamente che questa sostanza non sia immessa nell'ambiente. 

NOTE
A seconda del grado di esposizione, sono consigliati esami clinici periodici.
In caso di avvelenamento con questa sostanza e'necessario uno specifico trattamento; devono essere disponibili mezzi opportuni e relative istruzioni
TLV only established for mixed isomers.
See ICSCs 0453, 0600, 1519, 1686 and 1687. 

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI
  Classificazione CE
Simbolo: T, N; R: 23/24/25-33-51/53; S: (1/2)-28-36/37-45-61; Nota: C 

(it)ILO, WHO o l'Unione europea non sono responsabili della qualità o della correttezza della traduzione , né dell'uso che verrà fatto di queste informazioni.
© Versione in Italiano, Arpae ER, 2018