« back to the search result list(it)  
CIANAMIDEICSC: 0424
Carbamonitrile
Idrogeno cianamide
Carbodiimide
Carbimide
Cianogenamide
Amidocianogeno
Novembre 2007
CAS #: 420-04-2
UN #: 2811
EC Number: 206-992-3

  RISCHI ACUTI PREVENZIONE MEZZI ESTINGUENTI
INCENDIO ed ESPLOSIONE Combustibile solo a temperature più elevate. Emana fumi (o gas) irritanti o tossici nella fiamma.    Evitare fiamme libere.    Usare biossido di carbonio, polvere secca, sabbia secca, getto d'acqua.  Combattere il fuoco da una posizione protetta. 

 PREVENIRE LA DISPERSIONE DELLA POLVERE! EVITARE OGNI CONTATTO! IN OGNI CASO CONSULTARE UN MEDICO! 
  SINTOMI PREVENZIONE PRIMO SOCCORSO
Inalazione Tosse. Respiro affannoso.  Utilizzare aspirazione localizzata o dispositivi di protezione delle vie respiratorie.  Aria fresca, riposo. In caso di malessere consultare un medico. 
Cute PUO'ESSERE ASSORBITO! Arrossamento. Dolore.  Guanti protettivi. Vestiario protettivo.  Rimuovere i vestiti contaminati. Sciacquare la cute con abbondante acqua o con una doccia. Sottoporre all'attenzione del medico . 
Occhi Arrossamento. Dolore.  Indossare Visiera.  Prima sciaquare con abbondante acqua per alcuni minuti (rimuovere le lenti a contatto se è possibile), quindi sottoporre all'attenzione del medico. 
Ingestione Sensazione di bruciore. Bocca secca. Dolori addominali.  Non mangiare, bere o fumare durante il lavoro. Lavarsi le mani prima di mangiare.  Risciacquare la bocca. Dare da bere uno o due bicchieri di acqua. Non indurre il vomito. Sottoporre all'attenzione del medico . 

RIMOZIONE DI UN VERSAMENTO CLASSIFICAZIONE ED ETICHETTATURA
Protezione personale: indumento di protezione completa munito di autorespiratore. Non permettere la contaminazione dell'ambiente da parte del prodotto chimico. Aspirare il materiale sversato con attrezzatura specialistica . Raccogliere il residuo con cura. Poi immagazzinare e smaltire secondo le normative locali. 

Conformemente ai criteri ONU GHS

skull;toxiccancer;health haz
PERICOLO
Tossico se ingerito
Letale per contatto con la pelle
Provoca irritazione cutanea
Provoca gravi irritazioni oculari
Può provocare reazione allergica cutanea
Sospettato di nuocere alla fertilità o al feto
Tossico per gli organismi acquatici 

Trasporto
Classificazione ONU
UN Classe di rischio: 6.1; UN Gruppo di imballaggio:III 

STOCCAGGIO
Separato da alimenti e mangimi e materiali non compatibili. Vedi Pericoli Chimici. Freddo. Immagazzinare al massimo a 20°C, mai superare i 30°C. Secco. Ben chiuso. Conservare in un locale ben ventilato. Immagazzinare solo se stabilizzato. Vedi Note. Immagazzinare in acciaio inossidabile, polietilene o polipropilene. 
IMBALLAGGIO
A tenuta d'aria.
Non trasportare con alimenti e mangimi. 
CIANAMIDE ICSC: 0424
INFORMAZIONI FISICO-CHIMICHE

Stato fisico; Aspetto
CRISTALLI INCOLORI IGROSCOPICI DELIQUESCENTI. 

Pericoli da agenti fisici
Assenza di dati. 

Rischio chimico
La sostanza è un composto altamente reattivo. Può esplodere per distillazione sottovuoto. La sostanza può spontaneamente polimerizzare. Dimerizza a temperature sopra 40°C con grande cessione di calore. La dimerizzazione è catalizzata da tracce di basi. Si decompone a contato con acidi, basi o umidità. Questo produce fumi tossici inclusi ammoniaca, ossidi di azoto e cianuri. Reagisce con gli acidi, i forti ossidanti e i forti agenti riducenti. Questo genera rischio di esplosione e di tossicità. Attacca i metalli quali l'acciaio, il rame e l'alluminio. 

Formula: CH2N2 / H2NCN
Massa molecolare: 42.0
Punto di ebollizione a 0.067kPa: 83°C
Punto di fusione: 44°C
Si decompone a 260°C
Densità relativa (acqua = 1): 1.28
Solubilità in acqua, g/100ml a 25°C: 85
Tensione di vapore, Pa a 20°C: 0.5
Flash point: 141°C
Calore di soluzione in acqua: 359 J/g (Raffredda fortemente quando viene sciolta in acqua) 


ESPOSIZIONE ed EFFETTI SULLA SALUTE

Vie di esposizione
La sostanza può essere assorbita dall'organismo per inalazione dei suoi aerosol, attraverso la cute e per ingestione. 

Effetti di esposizione a breve termine
La sostanza è severamente irritante per gli occhi e la cute. La sostanza è irritante per il tratto respiratorio. Vedi Note. 

Rischi per inalazione
Può essere raggiunta molto rapidamente una concentrazione dannosa di particelle aerodisperse quando disperso, specialmente se in polvere. 

Effetti di esposizione a lungo termine o ripetuta
Contatti ripetuti o prolungati possono provocare sensibilizzazione cutanea. Test su animali indicano la possibilità che questa sostanza possa provocare tossicità per la riproduzione o lo sviluppo umano. 


Limiti di esposizione occupazionale
TLV: 2 mg/m3, as TWA.
MAK: 0.35 mg/m3, 0.2 ppm; peak limitation category: II(1); skin absorption (H); sensitization of skin (SH); pregnancy risk group: C.
EU-OEL: 1 mg/m3, 0.58 ppm as TWA; (skin) 

AMBIENTE
La sostanza è tossica per gli organismi acquatici. Si raccomanda vivamente che questa sostanza non sia immessa nell'ambiente. 

NOTE
Cyanamide has to be stabilized by pH-buffer against dimerization and decomposition.
An added stabilizer or inhibitor can influence the toxicological properties of this substance, consult an expert.
Cyanamide that has been stored for a long time or is contaminated, should be diluted with at least three times its volume of water to avoid critical decomposition temperatures being reached.
Non portare a casa abiti da lavoro.
Term cyanamide is also used to designate calcium cyanamide.
In combination with even small amounts of alcohol the substance causes effects on cardiovascular and central nervous systems resulting in flushing, palpitation, hypotension and hyperventilation. 

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI
  Classificazione CE
Simbolo: T; R: 21-25-36/38-43; S: (1/2)-3-22-36/37-45 

(it)ILO, WHO o l'Unione europea non sono responsabili della qualità o della correttezza della traduzione , né dell'uso che verrà fatto di queste informazioni.
© Versione in Italiano, Arpae ER, 2018