« back to the search result list(it)  
CRISOTILOICSC: 0014
Amianto, crisotilo
Amianto bianco
crisotilo serpentino
Novembre 2010
CAS #: 12001-29-5
UN #: 2590

  RISCHI ACUTI PREVENZIONE MEZZI ESTINGUENTI
INCENDIO ed ESPLOSIONE Non combustibile.        In caso di incendio nell'ambiente circostante, utilizzare appropriati mezzi estinguenti.   

 PREVENIRE LA DISPERSIONE DELLA POLVERE! EVITARE OGNI CONTATTO!  
  SINTOMI PREVENZIONE PRIMO SOCCORSO
Inalazione Tosse.  Utilizzare dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Utilizzare sistema chiuso e ventilazione.  Aria fresca, riposo. 
Cute   Guanti protettivi. Vestiario protettivo.  Rimuovere i vestiti contaminati. Sciacquare la cute con abbondante acqua o con una doccia. 
Occhi   Indossare occhiali protettivi a mascherina o protezione oculare abbinata a protezione delle vie respiratorie se polvere.  Prima sciaquare con abbondante acqua per alcuni minuti (rimuovere le lenti a contatto se è possibile), quindi sottoporre all'attenzione del medico. 
Ingestione   Non mangiare, bere o fumare durante il lavoro. Lavarsi le mani prima di mangiare.  Risciacquare la bocca. 

RIMOZIONE DI UN VERSAMENTO CLASSIFICAZIONE ED ETICHETTATURA
Evacuare la zona pericolosa. Consultare un esperto! Protezione personale: indumento di protezione completa munito di autorespiratore. Aspirare il materiale sversato con attrezzatura specialistica . Poi immagazzinare e smaltire secondo le normative locali. 

Conformemente ai criteri ONU GHS

cancer;health haz
PERICOLO
Può provocare il cancro
Provoca danni ai polmoni in caso di esposizione prolungata o ripetuta se inalato 

Trasporto
Classificazione ONU
UN Classe di rischio: 9; UN Gruppo di imballaggio:III 

STOCCAGGIO
Ben chiuso. 
IMBALLAGGIO
 
CRISOTILO ICSC: 0014
INFORMAZIONI FISICO-CHIMICHE

Stato fisico; Aspetto
SOLIDO BIANCO, GRIGIO, VERDE O FIBROSO GIALLASTRO. 

Pericoli da agenti fisici
 

Rischio chimico
 

Formula: Mg3Si2H4O9 / Mg3(Si2O5)(OH)4
Massa molecolare: 554
Punto di fusione:non esiste punto difusione; si decompone (vedi Note)
Densità: 2.2-2.6 g/cm³
Solubilità in acqua: nessuna 


ESPOSIZIONE ed EFFETTI SULLA SALUTE

Vie di esposizione
La sostanza può essere assorbita dall'organismo per inalazione. 

Effetti di esposizione a breve termine
 

Rischi per inalazione
Può essere raggiunta molto rapidamente una concentrazione dannosa di particelle aerodisperse quando disperso. 

Effetti di esposizione a lungo termine o ripetuta
Esposizioni ripetute o prolungate possono provocare asbestosi (fibrosi dei polmoni), placche pleuriche,ispessimento e versamenti.. Questa sostanza è cancerogena per l'uomo. Questa sostanza nell'uomo provoca cancro ai polmoni, mesotelioma, cancro della laringe, e cancro alle ovaie. Ci sono prove limitate che questa sostanza provoca il cancro del colon-retto o il cancro della faringe o allo stomaco. 


Limiti di esposizione occupazionale
TLV: 0.1 f/cc as TWA; A1 (confirmed human carcinogen).
MAK: carcinogen category: 1.
EU-OEL: 0.1 fibres/ml as TWA 

AMBIENTE
 

NOTE
The substance is heat resistant up to 500°C and completely decomposed at temperatures of 1000°C.
Non utilizzare mai un aspiratore ad uso domestico per aspirare la sostanza, utilizzare solo dispositivi specifici.
A seconda del grado di esposizione, sono consigliati esami clinici periodici.
Non portare a casa abiti da lavoro.
The recommendations on this Card also apply to other forms of asbestos.
Other CAS number: 132207-32-0.
Il valore TLV si applica alle fibre di lunghezza superiore ai 5µm, con un rapporto di allungamento pari o superiore a 3:1, determinato con il metodo del filtro a membrana a 400-500X (obiettivo da 4 mm) utilizzando l'illuminazione in contrasto di fase. 

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI
  Classificazione CE
Simbolo: T; R: 45-48/23; S: 53-45; Nota: E 

(it)ILO, WHO o l'Unione europea non sono responsabili della qualità o della correttezza della traduzione , né dell'uso che verrà fatto di queste informazioni.
© Versione in Italiano, Arpae ER, 2018